Comunicato Ufficiale

Comunicato in risposta a dichiarazioni della società Todis Lido di Ostia

23.10.2017

La Polisportiva Sammichele apprende con stupore le recenti dichiarazioni a mezzo stampa della società Todis Lido di Ostia relative alla gara dello scorso sabato 21 Ottobre, sospesa come è noto al minuto 34'54" per la rottura di una delle porte del Pala Pestalozzi di Pomezia.

La società precisa che la sospensione dell'incontro è avvenuta per decisione della terna arbitrale, che ha constatato come la porta difesa da Bartilotti nella ripresa non fosse più regolamentare, nonostante gli interventi dello staff della società di casa durati più di 20 minuti, con il palo sinistro nettamente non allineato rispetto al terreno di gioco. Venute meno le condizioni per il proseguimento della gara le squadre hanno fatto il loro rientro negli spogliatoi, soltanto dopo il triplice fischio dell'arbitro e non su suggerimento di un dirigente del Sammichele che avrebbe invitato i nostri giocatori a non proseguire l'incontro, come erroneamente riportato.

La gara è stata trasmessa in diretta streaming in tutte le sue fasi, compresa la parte finale in cui a farne le spese è stato un nostro ex tesserato. Lealtà e sportività significano soprattutto rispetto delle regole e la società si rimette alla decisione del Giudice Sportivo, unico organo competente in materia.

Lido di Ostia-Sammichele sospesa al 36'
Sammichele all'esame Maritime. Francini: "Nel futsal può succedere di tutto"